Operas
Arias

Lucia di Lammermoor

Gaetano Donizetti

Arias (sheet music for voice and piano):

Edgardo (Tenor)

Tombe degl'avi mieiTu che a Dio spiegasti l'ali

Enrico Ashton (Baritone)

Cruda, funesta smaniaLa pietade in suo favore

Lucia di Lammermoor (Soprano)

Il dolce suono mi colpì di sua voceQuando rapito in estasiRegnava nel silenzioSpargi d'amaro pianto

Raimondo Bidebent (Bass)

Ah, cedi, cedi!Dalle stanze, ove Lucia

Vocal score

"Lucia di Lammermoor" PDF 16Mb "Lucia di Lammermoor" PDF 18Mb "Lucia di Lammermoor" PDF 23Mb "Lucia di Lammermoor" PDF 23Mb "Lucia di Lammermoor" PDF 24Mb "Lucia di Lammermoor" PDF 34Mb

Scena ed aria: Ardon gl'incensiAria finale: Fra poco me ricovero
Percorrete le spiagge vicine
Tu sei turbato?
E n'ho ben d'onde
Cruda funesta smania
Il tuo dubbio e ormai
Oh! giorno come vinti da stanchezza
La pietade in suo favore
Ancor non giunse
Regnava nel silenzio
Egli e luce a giorni miei
Quando rapito in estasi
Egli s'avanza la vicina soglia
Lucia perdonna
Sulla tomba che rinserra
Deh! ti placa deh ti frena
Qui di sposa eterna fede
Verrano a te sull'aure
Lucia fra poco a te verra
Appressati Lucia
Il pallor funesto orrende
A ragion mi fe spietate
Soffriva nel pianto languiva dolore
Che fia suonar di giubilo
Se tradirmi tu potrai
Tu che vedi il piento mio
Ebben di tua speranza
Ah! cedi cedi o piu sciagure
Al ben de tuoi qual vittima
Guidami tu reggimi
Per te dimmenso giubilo
Per poco fra le tenèbre
Dove Lucia qui giungere
Ecco il tuo sposo
Chi mi frena in tal momento
Chi trattiene il mio furore
T'allontana sciagurato
Esci fuggi il furor che n'accende
Dio lo salva in si fiero momento
Infelice deh ti salva
Orride e questa notte
Ashton si fra queste
Qui del padre ancor respira
O sole piu ratto a sorger
Ah! cessate quel contento
Dalla stanze ove Lucia
Oh! qual funesto avvenimento
Eccola o giusto cielo
Il dolce suono
Ahime sorge il tremendo fantasma
Ardon gli incensi
Alfin son tua alfin sei mio
S'avanza Enrico
Non mi guardar si fiero
Spargi d'amaro pianto
Si tragga altrove Alisa
Tombe degli avi miei
Fra poco a me ricovero
Oh! meschina! oh fato orrendo!
Tu che a Dio spiegasti l'ali