Operas
Arias

Poro

George Frideric Handel

Arias (sheet music for voice and piano):

Alessandro (Tenor)

D'un barbaro scortese non rammentar l'offeseDopo notte atra e funesta splendeSe amor a questo petto non fosse ignoto affettoSerbati a grandi impreseTorrente cresciuto per torbida pienaVil trofeo d'un alma imbelle

Cleofide (Soprano)

Come il candore d'intatta neveDigli, ch'io son fedeleSe il Ciel mi divide dal caro mio sposoSe mai turbo il tuo riposoSe troppo crede al ciglio colui che và per l'ondeSpirto amato dell' idol mio

Erissena (Mezzo/Contralto)

Come il candore d'intatta neveCompagni nell' amore se tolerar non saiDi rendermi la calma prometti, oh speme infidaSon confusa pastorella, che nel bosco a notte oscura

Gandarte (Mezzo/Tenor)

Mio ben, ricordati, se avvien ch'io moraSe viver non poss' io lungi da te, mio beneÈ prezzo leggiero d'un suddito il sangue

Poro (Mezzo/Tenor)

Dov'è? s'affretti per me la morteMira virtù, che troppo và di se stessa alteraPer l'Africaine arene leon se vien cacciatoRisveglia lo sdegno, rammenta l'offesaSe mai più saro gelosoSe possono tanto due luci vezzoseSenza procelle ancora si perde quel nocchieroTiranna, la sorte a l'alma mia forteVedrai con tuo periglio

Aria: È prezzo leggiero.
Overture
E prezzo leggiero
Vedrai con tuo periglio
Vil trofeo d'un alma imbelle
Chi vive amante sai che delira
Se mai piu saro geloso
Se mai turbo il tuo riposo
Se possono tanto due luci vezzose
Compagni nell amore se tolerar
Se amor a questo petto
Se mai turbo
Caro amico amplesso
D'un barbaro scortese
Digli chio son fedele
Senza procelle
Se il ciel mi divide
Se viver non possio
Di rendermi la calma
Risveglia lo sdegno
Se troppo crede al ciglio
Come il candore
Serbati a grandi imprese
Dove?
Mio ben ricordati
Son confusa pastorella
Spirto amato
Caro vieni
Dopo tanto penare