Operas
Arias

Aroldo

Giuseppe Verdi

Arias (sheet music for voice and piano):

Aroldo (Tenor)

Sotto il sol di Siria ardente

Egberto (Baritone)

Mina, pensai che un angelo

Mina (Soprano)

Ah! dagli scanni eterci

Vocal score

"Aroldo" PDF 7Mb "Aroldo" PDF 69Mb

Act IIAct IIIAct IV
Overture
Tocchiamo a gaudio insolito
Ciel chio respiri
Salvami tu gran Dio
Egli viene perché si triste
Sotto il sol di Siria ardente
Ma lacrime ti grondano
Ebben parlatemi
Tosto ei disse
Dite che il fallo a tergere
Ed io pure in faccia agl'uomini
Or meco venite
Or meco venite
O Mina tu mi sfuggi
E bello di guerra
Eterna vivra in Kent
Vi fu in Palestina
Forse d'un traditore
Noi volete farolle io stesso
Oh! cielo dove son io
Oh! cielo dove son io
Ah! dagli scanni eterei
Mina voi qui
Io resto Aroldo allora
Nessun demone niun Dio
Nessun demone niun Dio
Ah! no e impossibile
Dessa non e comprendio
Ei fugge e con tal foglio
Mina pensai che un angelo
Ah! si finisca
Oh! gioia inesprimibile
L'istante s'avvicina
Inevitabil fu questo colloqui
Non allo sposo
Come fossi a Dio presente
Vieni al tempio del Signore
Cade il giorno
Cantan felici
Angio di Dio custode mio
Al lago al lago
Bussate a quella porta
Bussate a quella porta
Ah! piu non reggo
Chi v'ha accordate
Allora che gl'anni