Operas
Arias
Soprano
Mezzo
Tenor
Baritone
Bass
Countertenor
Contralto

Countertenor: arias from operas

Sheet music for voice and piano

Handel. Rinaldo. Almirena. Lascia ch'io pianga mia cruda sorteHandel. Radamisto. Radamisto. Cara sposa, amato bene, prendi speneHandel. Ottone. Ottone. Dove sei? dolce mia vita! senza te dovròHandel. Rinaldo. Rinaldo. Venti, turbini, prestate le vostre aliHandel. Rinaldo. Rinaldo. Or la tromba in suon festanteHandel. Orlando. Orlando. Fammi combattere mostri e tifeiHandel. Agrippina. Nerone. Come nube che fugge dal ventoHandel. Orlando. Orlando. Cielo! Se tu il consentiHandel. Agrippina. Nerone. Coll'ardor del tuo bel corHandel. Radamisto. Tigrane. L'ingrato non amar, mà rendi a un fido cor

George Frideric Handel

Admeto

Admeto. A languir ed a penarAdmeto. Ah, si, morrò, e allor potròAdmeto. Chiudetevi, miei lumiAdmeto. La tigre arde di sdegnoAdmeto. Sparite, oh pensieri, se solo voleteAdmeto. Un lampo è la speranza, fà lumeOrindo. Bella, non t'adirar!Orindo. Mostratevi sereneTrasimede. Armati, oh core, di cieco sdegno!Trasimede. Chi è nato alle sventureTrasimede. Da te più tosto partir vogl'ioTrasimede. Se l'arco avessi e i strali

Agrippina

Narciso. Spererò, poichè mel diceNarciso. Volo pronto, e lieto il coreOttone. Coronato il crin d'alloroOttone. Lusinghiera mia speranzaOttone. Pur ch'io ti stringa al senOttone. Tacerò, pur chè fedeleOttone. Ti vo' giusta e non pietosaOttone. Vaghe fonti, che mormorandoOttone. Voi che udite il mio lamento

Alcina

Ruggiero. Col celarviRuggiero. Di te mi ridoRuggiero. La bocca vagaRuggiero. Mi lusinga il dolce affetoRuggiero. Mio bel tesoroRuggiero. Qual portentoRuggiero. Stà nell'Ircana pietrosa tanaRuggiero. Verdi prati e selve amene

Alessandro

Alessandro. Da un breve riposo di stato amorosoAlessandro. Frà le guerre e le vittorieAlessandro. Frà le stragi e frà le mortiAlessandro. Il cor mio, ch'è già per teAlessandro. Men fedele, e men costanteAlessandro. Prove sono di grandezzaAlessandro. Pupille amate, voi m'insegnateAlessandro. Risolvo abbandonar la bella che mi sprezzaAlessandro. Vano amore, lusinga, dilettoCleone. Sarò qual vento, che nell' incendio spiraTassile. Sempre fido e disprezzatoTassile. Vibra, cortese Amor, un' altro strale

Amadigi di Gaula

Amadigi. È si dolce il mio contentoAmadigi. Non sà temere questo mio pettoAmadigi. Notte amica dei riposiAmadigi. O rendetemi il mio beneAmadigi. Sento la gioja, ch'in sen mi brillaAmadigi. Sussurrate, onde vezzosaAmadigi. T'amai, quant' il mio cor già seppe amartiAmadigi. Vado, corro al mio tesoroDardano. Agitato il cor mi sentoDardano. Pena tiranna io sento al coreDardano. Pugnerò contro del fatoDardano. Tu mia speranza, tu mia conforto

Ariodante

Ariodante. Cieca notte, infidi sguardi, spoglie infausteAriodante. Con l'ali di costanza alza il suo voloAriodante. Dopo notte, atra e funesta, splende in CielAriodante. Numi! lasciarmi vivere per darmi mille mortiAriodante. Quì d'amor nel suo linguaggioAriodante. Scherza infida, in grembo al drudoAriodante. Se tanto piace al cor il volto tuo, SignorAriodante. Tu preparati a morire, se mentirePolinesso. Coperta la frode di lana servilePolinesso. Dover, giustizia, amor m'accendono nel corPolinesso. Se l'inganno sortisce felice, io detestoPolinesso. Spero per voi, sì, begli occhi, in questo dì

Berenice

Arsace. Amore contro amor combatte nel mio corArsace. Senza nudrice alcuna, qual pargoletto in cunaDemetrio. Le vincende della sorte hanno sempre un novo aspettoDemetrio. Nò, soffrir non può il mio amoreDemetrio. Per si bella cagion m'è dolce la prigionDemetrio. Se non ho l'idol mio, scettroDemetrio. Sì, tra i ceppi, e le ritorteDemetrio. Sù, Megera, Tisifone, Aletto!

Deidamia

Ulisse. Come all' urto aggressor d'un torrenteUlisse. Grecia tu offendi, Troja difendiUlisse. Nò, quella beltà non amo, che l'amor mio sprezzòUlisse. Or pensate, amanti cori, che le gioje più soaviUlisse. Perdere il bene amato che il fato e amor ti dièUlisse. Un guardo solo, pupille amate, conforto al duolo

Ezio

Ezio. Ecco alle mie catene, ecco a morir m'invioEzio. Guarda pria se in questa fronteEzio. Pensa a serbarmi, oh caraEzio. Recagli quell' acciaroEzio. Se fedele mi brama il regnanteEzio. Se la mia vita dono è d'AugustoValentiniano. Per tutto il timore perigli m'additaValentiniano. Se tu la reggi al voloValentiniano. Sò chi t'accese: basta per oraValentiniano. Vi fida lo sposo, vi fida il regnante

Floridante

Floridante. Bramo te sola, non penso all' imperoFloridante. Mia bella, godo che son per teFloridante. Questi ceppi, e quest' orroreFloridante. Se dolce m'era già viver, cor mioFloridante. Sventurato, godi, oh coreFloridante. Tacerò; mà non potrai

Lotario

Idelberto. Bella, non mi negar, ch'io sol tiIdelberto. Per salvarti, idolo mio, so ben ioIdelberto. S'è delitto trar da' lacci un innocenteLotario. Non disperi peregrino, se nel dubbioLotario. Quanto più forte è il valorLotario. Rammentati, cor mio, ciò che promettiLotario. Tiranna, mà bella, m'uccide e m'allettaLotario. Vedrò più liete e belle, oh vago

Orlando

Medoro. Se il cor mai ti dirà, ch'io mi scordi di teMedoro. Verdi allori, sempre unitoMedoro. Vorrei poterti amar il cor ti vorrei darOrlando. Cielo! Se tu il consentiOrlando. Fammi combattere mostri e tifeiOrlando. Già l'ebro mio ciglio, quel dolce liquoreOrlando. Già lo stringo, già l'abbraccio con la forzaOrlando. Imagini funesteOrlando. Non fù già men forte AlcideOrlando. Per far, mia diletta, per te la vendettaOrlando. Stimulato dalla gloriaOrlando. Vaghe pupille, nò, non piangete, nò

Ottone

Adelberto. Bel labbro, formato per farmi beatoAdelberto. Cara, tu nel mio pettoAdelberto. D'inalzar i flutti al ciel fia che cessiAdelberto. Lasci, che nel suo viso, pria che da lei divisoAdelberto. Tu puoi straziarmi, puoi tormentarmiOttone. Cervo altier, poiche prostròOttone. Deh! non dir, che molle amanteOttone. Dell' onda a i fieri moti sottratto in portoOttone. Dopo l'orrore d'un Ciel turbato più vagoOttone. Dove sei? dolce mia vita! senza te dovròOttone. Io sperai trovar riposoOttone. Non a tempre per colpi si fieriOttone. Ritorna, o dolce amore, conforta questo senOttone. Tanti affanni ho nel core, ch'il doloreOttone. Un disprezzato affetto, un misero sospetto

Poro

Gandarte. È prezzo leggiero d'un suddito il sangueGandarte. Mio ben, ricordati, se avvien ch'io moraPoro. Dov'è? s'affretti per me la mortePoro. Mira virtù, che troppo và di se stessa alteraPoro. Per l'Africaine arene leon se vien cacciatoPoro. Risveglia lo sdegno, rammenta l'offesaPoro. Se mai più saro gelosoPoro. Se possono tanto due luci vezzosePoro. Senza procelle ancora si perde quel nocchieroPoro. Tiranna, la sorte a l'alma mia fortePoro. Vedrai con tuo periglio

Rinaldo

Eustazio. Col valor, colla virtù or si vadaEustazio. Di Sion nell' alta sedeEustazio. Scorta rea di cieco AmoreEustazio. Siam prossimi al portoEustazio. Sulla ruota di fortuna và girandoGoffredo. Mio cor, che mi sai dir?Goffredo. Nò, che quest'alma scontenti non dàGoffredo. Solo dal brandoGoffredo. Sorge nel petto certo dilettoGoffredo. Sovra balze scoscesi e pungentiMago. Andate, oh forti frà straggiRinaldo. Abbruggio, avampo e fremoRinaldo. Cara sposa, amante cara, dove sei?Rinaldo. Cor ingrato ti remembriRinaldo. È un incendio frà due ventiRinaldo. Il Tricerbero humiliatòRinaldo. Ogni indugio d'un amanteRinaldo. Or la tromba in suon festanteRinaldo. Venti, turbini, prestate le vostre ali

Sosarme

Melo. Sì, minaccia, e vintaMelo. Sincero affetto dolci preghiereMelo. Sò che Ciel ben spesso godeSosarme. Alle sfere della gloria, alza i vanniSosarme. Il mio valore ch'albergo in pettoSosarme. In mille dolci modi al sen ti stringeròSosarme. M'opporrò da generoso all' indegna

Teseo

Arcane. Ah! cruda gelosia!Arcane. Benchè tuoni e l'etra avvampiArcane. Le luci del mio bene sono per me due stelleArcane. Più non cerca libertàEgeo. Non è da Rè quel corEgeo. Ricordati, oh bella, che tu sol seiEgeo. Serenatevi, oh luci belle!Egeo. Voglio stragi, e voglio morte

Wolfgang Amadeus Mozart

La clemenza di Tito

Sextus. Deh per questo istante soloSextus. Parto, ma tu ben mio

Ambroise Thomas

Mignon

Frédéric. Me voici dans son boudoirDeutschEspañolFrançaisItalianoРусскийNederlandsPolskiPortuguêsEnglish