Arias
Duos...
Operas
Cantatas
Composers

Quartet: Fra mortali ancora oppressa

Composer: Verdi Giuseppe

Opera: Luisa Miller

Role: Miller (Baritone)

Role: Rodolfo (Tenor)

Role: Luisa (Soprano)

Sorry, but we don't have yet separate score for this part, but you can download complete score of this opera and manually find what you are looking for.

Full scores

"Luisa Miller" PDF 10Mb "Luisa Miller" PDF 12Mb "Luisa Miller" PDF 23Mb "Luisa Miller" PDF 46Mb

MILLER
rialzandola
Prostrata! No!
Fra'mortali ancora oppressa
non è tanto l'innocenza,
che si vegga genuflessa
d'un superbo alla presenza.
A quel Dio ti protra innante
de' malvagi punitor,
non a tal che ha d'uom sembiante,
e di belva in petto il cor.

RODOLFO
Foco d'ira è questo pianto
cedi cedi all'amor mio

WALTER
Tu piegarti, tu, non io,
devi o figlio, cieco, ingrato.

RODOLFO
Non voler quel nodo infranto,
che tra noi formava Iddio.

WALTER
Il mio cenno, il voler mio
è immutabil come il fato!

LUISA
Ad immagin tua creata,
o Signore, anch'io non fui?
E perchè son calpestata
or qual fango da costui?
Perchè? perchè?
Deh, mi salva deh, m'aita
deh! non m'abbia l'oppressor!
Il tuo dono, la mia vita
pria riprenditi, Signor!

MILLER
A quel Dio ti prostra innante, ecc.

RODOLFO
Cedi all'amor mio,
ah padre, cedi!
Negro vel mi sta sul ciglio!
Ho l'inferno in mezzo al cor!
Un istante ancor son figlio!
Un instante ho padre ancor!

WALTER
Piegarti devi, non io,
o figlio ingrato.
Fra il suo core e il cor paterno
frapponeste un turpe amor.
Non può il ciel, non può l'inferno
involarvi al mio furor!

LAURA, ALCUNI CONTADINI
Il suo pianto al pianto sforza!
Il suo duolo spezza il cor!

ARCIERI
Obbedirlo a tutti è forza!
Egli è padre, egli è signor!

WALTER
I cenni miei si compiano.

RODOLFO
mettendosi avanti a Luisa col ferro sguainato
Da questo acciar svenato
cadrà chi temerario s'avanza.

WALTER
Forsennato!
prende Luisa e la spinge fra gli arcieri
In me lo scaglia.

RODOLFO
O rabbia!
Se tratta è fra catene la sposa mia,
nel carcere giuro seguirla.

WALTER
Ebbene, la segui.

RODOLFO
Ah! pria che l'abbiano quei vili in preda,
il core io le trapasso.

lanciandosi fra gli arcieri, e mettendo la punta della spada sul petto di Luisa

WALTER
Uccidila. Che tardi?

RODOLFO
O mio furor!
Ah! tutto tentai, non restami
che un infernal consiglio
se crudo, inesorabile
tu rimarrai col figlio.
Trema! Svelato agl'uomini
sarà dal labbro mio
come giungesti ad essere
Conte di Walter!

Esce rapidamente

WALTER
Dio! Rodolfo
m'odi arrestati
costei lasciate, è libera!

LAURA, CONTADINI, ARCIERI
Fia ver!

LUISA, MILLER
Pietoso ciel!

Gli Arcieri partono: Luisa cade in ginocchio mezzo svenuta: gli altri le accorrono d'intorno.